DettaglioNews

Via Pian di Rota: la Provincia è già intervenuta

prossimamente saranno sostituite le barriere di sicurezza sul cavalcavia

27 agosto 2018
La piazzola per la fermata del bus in via Pian di Rota

La piazzola per la fermata del bus in via Pian di Rota realizzata nell'agosto del 2017

In merito alla dichiarazioni del consigliere comunale di Livorno, Edoardo Marchetti, relative a via Pian di Rota, la Provincia precisa che sul tratto iniziale, dalla rotatoria di via Firenze fino all’inizio del cavalcavia sulla Variante, l’Amministrazione Provinciale è già intervenuta nell’agosto del 2017 con importanti lavori di riqualificazione.

Le opere di manutenzione straordinaria, per un investimento complessivo di circa 150.000 euro interamente a carico dell’Amministrazione, hanno riguardato il rifacimento della pavimentazione stradale; la realizzazione di un camminamento pedonale rialzato, sul lato sud della carreggiata, collegato al marciapiede di Via Provinciale Pisana; la realizzazione di attraversamenti pedonali e di piazzole per le fermate degli autobus su entrambi i lati della strada.

Interventi che normalmente non sono necessari per le strade provinciali ma, tenuto conto che in quel tratto di strada, profondamente integrato nel tessuto urbano della zona, si trovano molte attività commerciali ed economiche, si è ritenuto di procedere soprattutto per migliorare la sicurezza della viabilità, dei pedoni e degli utenti del servizio di trasporto pubblico.

I lavori hanno compreso anche interventi specifici per la regimazione e il deflusso delle acque piovane e la predisposizione per 'illuminazione stradale.

Per quanto riguarda il cavalcavia, occorre tenere presente che in virtù di una legge che prescrive il mantenimento della continuità della viabilità già presente, per i ponti che costituiscono cavalcavia (o cavalcaferrovia) la responsabilità della struttura è suddivisa tra vari soggetti: l’impalcato, cioè la struttura vera e propria del ponte, è di competenza dell’ente proprietario dell’infrastruttura che passa sotto il ponte (in questo caso Anas), mentre la competenza della Provincia è relativa alla sola corsia stradale soprastante (asfalto, giunti elastici di dilatazione, barriere di sicurezza). In questo senso le autorizzazioni al transito di trasporti eccezionali sono sempre date previa autorizzazione di Anas.

Per quanto concerne, invece, i lavori di manutenzione straordinaria, l'Amministrazione Provinciale ha già stanziato circa 250.000 euro per interventi sul tratto di strada tra le due intersezioni con la Variante Aurelia, comprendente il cavalcavia, per circa 500 metri, che prevedono il totale ripristino del cordolo esterno alla carreggiata e la successiva sostituzioni dei guard rail con nuove barriere di sicurezza a norma di legge. Infine, è prevista, anche la sostituzione dei giunti elastici di dilatazione sulla carreggiata del ponte.

 

s.m.

Primo PianoLavori PubbliciStrade e infrastrutture