DettaglioNews

SP 329 Bocca di Valle interdetta temporaneamente ai mezzi pesanti per lavori alla rete del gas

03 luglio 2020
cartello lavori in corso

La SP 329 Bocca di Valle sarà interessata da una serie di lavori per la posa della rete del gas metano. Per questo motivo la ditta incaricata delle opere ha chiesto alla Provincia l’emissione di un’ordinanza per la chiusura temporanea del transito ai mezzi con massa superiore alle 3, 5 tonnellate, nel tratto compreso tra il km 5+475 e il km 10+950,

L’interdizione del traffico sarà in vigore dal 6 luglio al 30 settembre, dalle ore 7 alle ore 18 dei giorni feriali.

Tenuto conto del tipo di intervento che dovrà essere eseguito e delle caratteristiche della strada, con la presenza di tornanti lungo il tracciato interessato dai lavori, è molto probabile che dopo il 15 agosto si renda necessaria la chiusura al transito, nelle stesse fasce orarie 7-18, anche al traffico leggero.

Nell’eventualità di una nuova specifica ordinanza di limitazione del traffico, l’Amministrazione Provinciale ne darà informazione con largo anticipo al fine di limitare al massimo i disagi per i residenti ed i turisti.

 

Sulla questione interviene con una dichiarazione il sindaco di Sassetta Alessandro Scalzini:

«La situazione attuale è indiscutibilmente gravosa, sia per i nostri abitanti che per i turisti e, di conseguenza, per le attività produttive. Comprendiamo perfettamente il disagio che si crea, soprattutto a livello economico. Quello che è importante specificare è che, purtroppo, l’attuale condizione di intralcio è dovuta al posticipo dei lavori di allacciamento a causa del blocco d’emergenza nazionale per la crisi sanitaria.

Ci siamo confrontati molto con la Provincia di Livorno, il Comune di Monteverdi Marittimo, Toscana Energia e la ditta incaricata dei lavori, ed è emersa da parte di tutti la volontà di venire incontro il più possibile alle esigenze della popolazione, delle attività economiche e dei visitatori, cercando di mantenere una corsia sempre aperta al traffico leggero. Al contempo, ci preme però anche assicurare la fornitura del gas metano agli abitanti di Sassetta prima dell’accensione delle caldaie. Vogliamo che sia tutto pronto per il prossimo autunno.»

 

 

Primo PianoViabilita