DettaglioNews

si è svolta la Conferenza dei servizi per le scuole superiori di Livorno

Prosegue il percorso partecipato con i presidi per la programmazione della rete scolastica, anche alla luce dell'emergenza sanitaria.

09 luglio 2020
scuola

Prima Conferenza dei servizi per l’esame delle strategie di azione in vista dell’avvio del nuovo anno scolastico 2020/21 alla luce delle linee guida varate dal ministero dell’Istruzione con il decreto n. 39/2020.

Convocata dalla presidente della Provincia, Marida Bessi, la riunione si è svolta nei giorni scorsi al Museo di Storia Naturale con i presidi delle scuole superiori della città di Livorno: Andrea Simonetti del Liceo Cecioni; Alessandro Turano dell’ISIS Buontalenti Cappellini Orlando; Francesca Barone dell’ISIS Vespucci Colombo; Alessia Bianco dell’ ISIS Niccolini Palli; Nedi Orlandini del Liceo Enriques e  Manuela Mariani ITI Galilei.

 Insieme alla presidente Bessi e al vicepresidente Pietro Caruso, erano presenti la dirigente del USP  Donatella Buonriposi collegata in video conferenza e le responsabili dei Servizi Edilizia Manutenzioni Impianti,  Barbara Moradei e Cultura Reti scolastiche Museo, Anna Roselli.

 La Conferenza dei servizi sulle scuole del capoluogo non partiva da zero, in quanto da mesi un apposito tavolo di concertazione stava lavorando sulle problematiche relative alla programmazione della rete scolastica. La Conferenza, quindi, è ripartita dalle risultanze del confronto dell’ultima riunione del 5 marzo scorso, frutto di un percorso condiviso tra la Provincia, l’USP e tutti gli Istituti scolastici, che ha visto una precisa analisi dei bisogni, censiti attraverso  sopralluoghi ed incontri, unita ad una attenta valutazione delle potenzialità del patrimonio edilizio costituito da tutte strutture scolastiche di proprietà dell’Amministrazione Provinciale.

 Il lavoro svolto prefigurava la risoluzione delle criticità legate al dimensionamento dell’anno scolastico 2020 2021 nelle modalità che sono state, poi, confermate anche nella Conferenza dei servizi, con alcune nuove riserve espresse dalla dirigente dell’Isis Niccolini – Palli.

 Il progetto condiviso prevedeva le seguenti soluzioni:

-assegnare  una parte del terzo piano dell’Istituto Buontalenti al Liceo Cecioni;

-procedere con la riqualificazione degli edifici scolastici dell’Isis Niccolini-Palli di Via Maggi e Via Rossi;

-destinare l’edificio di Via Goldoni al Liceo F. Enriques. In quest’ultimo caso il tavolo di concertazione condivideva una terza ipotesi formulata dalla Dirigente del Liceo Niccolini-Palli, rispetto alle due inizialmente proposte dalla Provincia, ipotesi che comprendeva  anche l’acquisizione da parte della Provincia dell’intero terzo piano di Via Rossi ad uso del Niccolini Palli.

Nell’ottica della condivisione delle possibili soluzioni, nella Conferenza di servizi  è emersa anche la possibilità di risolvere gli ulteriori problemi di spazi dell’ITIS Galilei con disponibilità di aule presso l’Istituto Orlando, visto anche il trasferimento del CPIA presso altra sede.

 La successiva pubblicazione delle Linee Guida del MIUR, vede oggi i dirigenti scolastici e gli enti locali impegnati nella raccolta di dati (che dovranno arrivare all’USR entro il 16 Luglio) e la ricerca di soluzioni tese a garantire l’avvio dell’anno scolastico in sicurezza e per quanto possibile in presenza.

 Le soluzioni organizzativo-gestionali che Provincia e dirigenti scolastici stanno cercando di definire, proseguendo nel percorso partecipativo ormai collaudato, saranno oggetto di una successiva riunione che si svolgerà il 10 luglio. e che dovrà anche affrontare il problema dei trasporti pubblici per le eventuali entrate/uscite scaglionate durante l’orario scolastico.

 s.m.

Primo PianoIstruzioneEdilizia scolastica