DettaglioNews

Sabato 12 aprile a Livorno il “Talent League of Boxing”

La manifestazione sportiva è stata presentata in Provincia dal campione olimpico Roberto Cammarelle

11 aprile 2014

Il “Talent League of Boxing”, la manifestazione sportiva riservata ai pugili della categoria “Elite”, si svolgerà sabato 12 aprile alle ore 21 al Palacosmelli di Livorno.  

L’iniziativa, organizzata dalle associazioni sportive Livorno Boxe Salvemini e Accademia Pugilistica Livornese, con la collaborazione del Coni, è stata presentata a Palazzo Granducale, alla presenza del presidente della Provincia Giorgio Kutufà,  dal campione olimpico, Roberto Cammarelle, ideatore e promotore della manifestazione.

“I recenti cambiamenti introdotti nei regolamenti – ha detto – trasformano profondamente il pugilato dilettantistico che diventa, così, pugilato olimpico. Un cambiamento sostanziale che apre nuove prospettive ai pugili della categoria Elite, cioè quelli che aspirano alle olimpiadi, che ora possono svolgere incontri anche nelle World Series internazionali”.

La formula della manifestazione è basata su un campionato a squadre a carattere regionale, con tre gironi (andata e ritorno): nord, centro e sud-isole. Le squadre sono composte da 24 atleti (209 pugili in totale) suddivisi in 8 categorie. La regular season si svolge su 18 giornate con 144 match. Le squadre vincenti di ogni girone accederanno ai playoff, con i quali si  decreteranno le compagini  che disputeranno gli incontri finali per l’assegnazione dei titoli.

A Livorno si svolgerà la seconda giornata del campionato, dedicata al 1° Memorial Mario Rotelli, con gli incontri che vedranno contrapposte la squadra dei Destrieri etruschi, che unisce i pugili della Toscana e dell’Umbria, contro Falchi legionari laziali. Fra i pugili anche tre livornesi: Jonathan Sannino, Diego Tommassini e Nicola D’Andrea. Sarà fermo per infortunio, invece, Vairo Lenti.

Nella TLB, come hanno sottolineato gli organizzatori, il rispetto delle regole ed il fair play sono fondamentali per l’assegnazione del verdetto, perché il talento dei giovani pugili si misura anche dalla correttezza oltre che dalle capacità tecniche e fisiche. “I pugili che si metteranno in mostra nel campionato TLB – ha aggiunto Cammarelle – potranno essere selezionati e partecipare con i Thunder alle World Series of Boxing, dove potranno testare le proprie capacità in chiave olimpica e professionistica”.

Appuntamento dunque a sabato 12 aprile, per una grande serata di sport sotto il segno della “nobile arte”.

 

(s.m.)

Livorno,  11 aprile 2014

 

TUTTE LE INFORMAZIONI SU WWW.TALENTLEAGUEBOXING.COM

 

 

 

Primo PianoSport