DettaglioNews

Riaperto al traffico lo svincolo della FIPILI di via Quaglierini

La Provincia ha contribuito ai lavori con oltre 1 milione di euro

19 giugno 2020
Gli amministratori intervenuti alla riapertura della Fipili

Gli amministratori intervenuti alla riapertura della Fipili

La Sgc FIPILI torna ad essere percorribile anche nel tratto di via Quaglierini, chiuso da tempo per via di una frana. La riapertura ufficiale è avvenuta alla presenza dell’assessore regionale alle infrastrutture e trasporti, Vincenzo Ceccarelli del consigliere provinciale con delega alla viabilità, Giovanni Biasci, del sindaco di Livorno Luca Salvetti e del presidente dell’Autorità portuale, Stefano Corsini.

Erano presenti il consigliere regionale Francesco Gazzetti, e i tecnici regionali e provinciali che hanno seguito i lavori, Luca Della Santina e Massimo Canigiani.

I lavori per il ripristino della frana, situata al km 79+865 della sgc Fi-Pi-Li, sono stati realizzati dalla Regione Toscana, subentrata nella competenza nel 2016, con un contributo economico della Provincia pari 1 milione e 120.000 euro, su un costo totale di 3 milioni 370 mila.

Torna, quindi, percorribile la bretella di uscita dello svincolo di Livorno Porto della sgc Fi-Pi-Li che, come ha spiegato l’assessore Ceccarelli, sarà consegnata alla Provincia di Livorno, in qualità di ente proprietario di via Quaglierini, e alla Città Metropolitana di Firenze, quale ente gestore della Sgc. L’ultima parte dei lavori riguarderà la carreggiata nord della Sgc, all’altezza dello svincolo.


Primo PianoLavori PubbliciStrade e infrastruttureViabilita