DettaglioNews

Programma Interreg Europe

Dal 28 al 30 ottobre i partner del progetto Threet saranno nella nostra provincia

25 ottobre 2019
Populonia

Populonia

Dal 28 al 30 ottobre i partner europei del progetto Threet, di cui la Provincia di Livorno è capofila, saranno in visita nel nostro territorio. Ad un anno dall’inizio delle attività, il progetto si avvia al primo giro di boa, con l’organizzazione delle ultime visite di studio, organizzate ai fini dello scambio di conoscenze sulle migliori pratiche attuate per la valorizzazione dei beni culturali, il turismo con sistemi di mobilità sostenibile.

Grazie al progetto Threet, finanziato dal programma Interreg Europe, i soggetti portatori di interesse del nostro territorio, tra i quali enti locali, imprese e associazioni di categoria, selezionati dalla Provincia dopo appositi incontri, hanno potuto visitare varie località europee per conoscere progetti e servizi innovativi avviati nei paesi partner.

Durante la visita di studio in Italia, la Provincia e la Regione Toscana presenteranno le buone pratiche già realizzate in varie località del nostro territorio, relative all'accessibilità e alla sicurezza delle spiagge, la mobilità dolce e l'intermodalità nella zona costiera provinciale, il sistema integrato di valorizzazione naturale e archeologica, la gestione dei sentieri e governance dei Parchi in Val di Cornia, il sistema di informazioni storiche sui sentieri e valorizzazione di eco-prodotti nell'isola d'Elba e promozione di pacchetti turistici esperienziali.

“Un’attività di scambio di conoscenze estremamente positiva – sottolinea la presidente della Provincia Marida Bessi - che consente alle amministrazioni locali e alle nostre imprese di avviare e intrattenere rapporti con i corrispettivi europei, con l’obiettivo comune di facilitare la condivisione di esperienze positive, utili ai fini dello sviluppo di progettualità specifiche per i territori”.

La visita inizierà lunedi 28 ottobre con un workshop di presentazione e il trasferimento a Marina di Bibbona e successivamente a Bolgheri e Marina di Castagneto, dove saranno illustrati i progetti dei trenini turistici su gomma e la segnaletica di sicurezza sulle spiagge nonché le attività turistiche del luogo.

Martedi 29 ottobre i partecipanti si sposteranno in Val di Cornia per la presentazione del sistema dei Parchi e visita alla Fortezza, alle aree minerarie e a quelle archeologiche di Baratti e Populonia. Nel pomeriggio partenza da Piombino per raggiungere l’Elba, cui sarà dedicata l’intera giornata di mercoledi 30 ottobre. Al mattino, a Portoferraio, è prevista una visita all’Infopoint e agli uffici del CAT, con presentazione del sistema di governance dei servizi di trasporto e del progetto SAPE. Nel pomeriggio visita al Monte Calamita e workshop finale al Living Lab realizzato con il progetto Mare di Agrumi.

Le visite già effettuate si sono svolte in Finlandia, Germania, Polonia, Ungheria e Romania. Dopo l’Italia gli ultimi incontri saranno a Malta e in Spagna.
Nel 2020 le attività del progetto Threet saranno volte alla elaborazione del Piano di azione, che vedrà la partecipazione attiva degli stake holder locali nella scelta delle buone pratiche e nella definizione delle azioni che costituiranno la base per le attività da implementare successivamente.

Silvia Motroni

Primo PianoEconomiaTrasportiMobilita