DettaglioNews

Primo incontro a Livorno del tavolo sugli istituti scolastici superiori

Presente la nuova provveditrice Buonriposi

02 aprile 2019
Partecipanti al tavolo problematiche scuole superiori

Partecipanti al tavolo problematiche scuole superiori

Criticità degli edifici, programmazione lavori, organizzazione degli spazi per la didattica. Questi i principali temi emersi dal Tavolo di confronto, istituito dalla presidente della Provincia Marida Bessi sulle problematiche degli istituti scolastici superiori del territorio provinciale, che si è riunito nei giorni scorsi a Palazzo Granducale per la prima convocazione.

All’incontro, dedicato interamente agli istituti scolastici di Livorno, non ha potuto partecipare la presidente Bessi a causa del maltempo. Per la Provincia erano presenti il vice presidente Pietro Caruso insieme alle responsabili dei Servizi Edilizia scolastica e Reti scolastiche, Barbara Moradei e Anna Roselli. Le componenti scolastiche erano rappresentate dalla nuova dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale, Donatella Buonriposi, dai presidi e/o vice presidi e studenti degli istituti scolastici di Livorno.

Nell’aprire la riunione il vice presidente Caruso ha ricordato che la scuola è uno dei principali impegni di mandato della presidente Bessi e che lo scopo del Tavolo è proprio quello di creare un luogo di ascolto e scambio reciproco tra la Provincia e le scuole, dove ci si possa confrontare serenamente con uno sguardo complessivo sulle varie problematiche.

Vivo apprezzamento per l’iniziativa della Provincia è stato espresso dalla provveditrice Buonriposi, la quale, ricordando che i problemi legati all'edilizia scolastica sono comuni in molte realtà provinciali, ha sottolineato la necessità di affrontare in tempi brevi, con i presidi, la questione degli spazi, ponendo l’attenzione anche sulla proliferazione degli indirizzi di studio nonché sull’importanza di puntare ad offrire percorsi scolastici di qualità.

Successivamente sono intervenuti i dirigenti scolastici che hanno fornito una panoramica sulle situazioni dei vari istituti. Molte delle criticità rilevate sono da ricondurre all’età degli edifici stessi, con una distribuzione degli spazi poco funzionale ad un loro sfruttamento ottimale per la didattica. La carenza di spazi, hanno inoltre evidenziato i presidi del liceo Cecioni e dell’Istituto Vespucci-Colombo, ha ripercussioni anche sulla possibilità di utilizzare i finanziamenti europei ottenuti per l’allestimento di laboratori.

Anche i ragazzi intervenuti, dopo aver ringraziato la Provincia per questa opportunità di confronto, hanno chiesto che il Tavolo abbia una funzione operativa, proprio per garantire una maggiore efficienza nella risoluzione delle varie problematiche.

E proprio per restare sul piano operativo, Moradei ha poi illustrato i tre progetti strategici del programma di mandato della presidente Bessi per tutte le scuole del territorio.

Il primo progetto, denominato “Scuole sicure”, riguarda l’adeguamento degli edifici scolastici alle normative vigenti anche in funzione della migliore fruizione degli spazi per la didattica; lo sviluppo della progettazione funzionale alla captazione dei finanziamenti regionali, nazionali ed europei per l’edilizia scolastica; il completamento degli stadi progettuali e il miglioramento della gestione ordinaria delle strutture.
Il progetto prevede una serie di interventi nel Piano Triennale delle Opere ed individua le scelte prioritarie, già inserite nel bilancio preventivo 2019 di prossima approvazione, a cui saranno destinati complessivamente 3,7 milioni di euro tra finanziamenti provinciali (1,05 mil. Euro), fondi MIUR e Mutui BEI (1,55 mil euro) e fondi aggiuntivi per le Province della Legge di bilancio (1,1 mil euro).
Una parte delle risorse sarà indirizzata alle indagini conoscitive e alle relative progettazioni per l'adeguamento normativo.

Gli interventi già programmati, invece, per le scuole di Livorno riguardano: manutenzioni straordinarie post diagnostica solai; copertura sede di via Goldoni nonché interventi di adeguamento alla normativa dell’Impianto elettrico ed antincendio della sede di via Rossi dell’Isis Niccolini-Palli; adeguamento antincendio scuole di Livorno; realizzazione di una struttura in legno lamellare per le attività sportive dell'ITG. Buontalenti.

Il secondo progetto, dal titolo “Tutti a scuola”, prevede lo sviluppo di sportelli informativi di orientamento scolastico; il coordinamento territoriale per il dimensionamento scolastico, l’assistenza alla progettazione di attività di alternanza scuola/lavoro e al reperimento di risorse.

Infine, il terzo progetto, “Insieme a scuola”, intende promuovere lo sviluppo della rete territoriale dei servizi per la scuola, per l’aumento della connettività e l’assistenza alla disabilità.

I partecipanti hanno concluso la riunione dandosi appuntamento ad un successivo incontro per un aggiornamento sull’avanzamento dei vari progetti.

 

 

Silvia Motroni

 

 

Primo PianoIstruzioneLavori PubbliciEdilizia scolastica