DettaglioNews

Presentata la 7.a edizione della marcia In cammino verso la Parità

20 marzo 2019
marcia parità 2019

Sabato 23 marzo si svolgerà la settima edizione della marcia “In cammino verso la Parità”.

L’iniziativa è stata presentata a Palazzo Granducale dalla consigliera provinciale di parità, Cristina Cerrai, insieme alla presidente della Provincia Marida Bessi, alla vice sindaca di Livorno Stella Sorgente e alla responsabile del Servizio Affari Generali della Provincia Paola Meneganti.

“Sono lieta di vedere una larga partecipazione di soggetti aderenti alla marcia - ha detto la presidente Bessi – perché ritengo fondamentale che su un tema così importante si condividano progetti ed esperienze. Proprio in queste ore abbiamo saputo che la Provincia, grazie all’esperienza maturata con i progetti contro la violenza, è stata inserita nella cabina di regia nazionale per la lotta alla Tratta. Un riconoscimento che premia la capacità dell’Ente di fare rete e promuovere attività innovative in un ambito così difficile”.

Un ruolo da apripista che la Provincia ha sempre portato avanti nelle politiche per le Pari Opportunità. "Tra le funzioni fondamentali che la legge Delrio ha assegnato alle Province - ha evidenziato Meneganti - ci sono anche le Pari Opportunità, ma l'Ente è presente da anni in questo settore, con tanti progetti che hanno portato iniziative significative sul territorio".

La vice sindaca Sorgente ha portato il suo saluto ricordando che nell’ambito del progetto sulla Toponomastica, inserito nelle attività del Tavolo Pa.Ri., le aree verdi di Piazza della Vittoria saranno intitolate alle direttrici d’orchestra Palmira Orso e Irene Morpurgo.

Il tema di questa edizione della Marcia, organizzata dalla Provincia e dalla Consigliera provinciale di parità con il patrocinio del Comune di Livorno e della Consulta delle Associazioni di Livorno, è dedicato alle figure femminili di rilievo incontrate nel percorso educativo e didattico, dalla scuola d’infanzia alla scuola superiore.

Il ritrovo è, come sempre, alle ore 9 presso il gazebo della Terrazza Mascagni da cui, dopo i saluti delle autorità, partirà la camminata che percorrerà tutto il lungomare per raggiungere la zona della Rotonda d’Ardenza.

All’arrivo alla Rotonda, intorno alle ore 11, vi saranno gli interventi delle scuole partecipanti.
Saranno, poi, estratti i 20 biglietti offerti dal Teatro Goldoni, i 4 biglietti offerti dal Museo di Storia Naturale del Mediterraneo della Provincia di Livorno, le 50 magliette della Marcia e i gadget offerti dall’Avis.

Vi sarà, inoltre, un punto ristoro offerto da Unicoop Tirreno e Sezione Soci Coop Livorno.

“Ringrazio tutte le associazioni sportive e di volontariato che hanno collaborato - ha sottolineato la consigliera di parità Cerrai – senza le quali non potremmo organizzare questa bella giornata che unisce la difesa dei diritti e della parità con la voglia di stare insieme in modo diverso. L’Italia ha ancora tanta strada da fare, per questo il nostro è un cammino ancora lungo che ci deve vedere impegnati nel superare quel Gender Gap che colloca il nostro Pese tra gli ultimi posti in Europa”.

Alla realizzazione della marcia collaborano: gli Enti (Museo di Storia Naturale del Mediterraneo della Provincia di Livorno, Asl Nord-Ovest, Fondazione Teatro Goldoni)  le associazioni sportive (CONI Livorno, UISP Terre Etrusco-Labroniche, Federazione Italiana Atletica leggera-Comitato provinciale di Livorno, Sezione Nautica Livorno sud Il Gabbiano); le associazioni di volontariato e Protezione civile (AVIS Livorno, S.V.S. Livorno, CIVES nucleo Livorno, Fir-Rcf Radio Club Fides Livorno, CRI, Associazione Nazionale Polizia di Stato-Gruppo Prociv, Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia, AGEDO Livorno, ARCIGAY Livorno), UNICOOP TIRRENO e la Sezione Soci COOP Livorno, WILPF Lega internazionale delle donne per la pace e la libertà.

Hanno aderito: Sportello VIS-Centro ascolto anti violenza Provincia Livorno, Soroptimist Internazional Club Livorno.


Livorno, 20 marzo 2019

Primo PianoIstituzionePari Opportunita