DettaglioNews

Nubifragio a Livorno. Riunione del CCS per fare il punto della situazione

10 settembre 2017
auto trasportate dall'acqua a Livorno

auto trasportate dall'acqua a Livorno

Il Centro Coordinamento Soccorsi, la struttura a livello provinciale che assicura il coordinamento strategico-istituzionale in caso di eventi di rilevanza sovra comunale, si è riunito alle 16 presso la Sala Operativa Provinciale Integrata per seguire gli sviluppi della situazione emergenziale in corso a Livorno, Collesalvetti e Rosignano, a seguito del nubifragio che si è abbattuto sul capoluogo e sui territori circostanti a partire dalla serata di sabato 9 settembre.

Nella riunione effettuata sono stati esaminati i seguenti punti.

- I morti accertati nel comune di Livorno risultano sei, mentre sono in corso le ricerche coordinate di due persone ancora disperse, alle quali partecipa anche la Guardia Costiera di Livorno, con un elicottero e due motovedette che stanno perlustrando un’ampia area davanti alla costa, in particolare alla spiaggia dei Tre Ponti.

- Per quanto riguarda la situazione dei corsi d’acqua, il Rio Ardenza è ritornato a livelli normali, mentre è ancora preoccupante la situazione del Torrente Ugione, dove è necessario intervenire per il ripristino dell’argine crollato che ha provocato l’allagamento del zona di Stagno. Allagamenti anche a Guasticce nella zona industriale, dove sono in azione le idrovore.

- Dall’inizio dell’evento l’Enel ha ricevuto 13.000 chiamate per mancanza di energia elettrica e sta intervendo per ripristinare la piena funzionalità della rete.

- La situazione della viabilità provinciale è tuttora critica, anche se in corso di miglioramento grazie all’intervento delle ditte specializzate che stanno ripulendo le strade dai detriti. Le strade rimangono comunque chiuse per la presenza di fango: SP 8 via di Popogna chiusa per frana all'altezza del km 7, zona ex Barcas; SP 5 via della Valle Benedetta, chiusa in località Limoncino verso Livorno; SP 4 via delle Sorgenti lungo l'intero percorso ci sono detriti, chiuso il tratto tra Cisternino e via Pian di Rota per allagamenti e detriti; la SGC FIPILI è stata riaperta in direzione Livorno, mentre rimane chiusa la corsia verso Firenze. I soggetti gestori di strade e autostrade effettueranno delle verifiche sulle strade di competenza, soprattutto per quanto riguarda la tenuta dei ponti e attraversamenti.

- La linea ferroviaria tirrenica è ancora bloccata tra Cecina e Livorno, e si sta lavorando per  ripristinare la funzionalità di almeno un binario, mentre è normalmente attiva la linea Livorno-Pisa.
- A Rosignano una tromba d’aria ha scoperchiato alcune abitazioni del Villaggio Solvay e il Comune ha realizzato un punto di raccolta per le persone colpite presso la zona del Mercato.

E’ in corso di verifica  la situazione per quanto concerne le persone sfollate e/o che necessitano di sistemazione temporanea in attesa di poter tornare nelle loro case.

Sono in corso le attività di volontari, coordinati dalla colonna mobile inviata dalla Regione, per portare aiuto presso le zone maggiormente colpite.

Per qualsiasi informazione o segnalazione si può chiamare il numero per le emergenze 0586.824000, attivato dal Comune di Livorno

 

 

 

 

Primo PianoProtezione Civile