DettaglioNews

Nubifragio a Livorno. Riunione del CCS 11/9/2017 aggiornamento ore 8.00

11 settembre 2017
Livorno i Tre Ponti

Livorno i Tre Ponti

Il Centro Coordinamento Soccorsi, presieduto dal prefetto di Livorno Anna Maria Manzone, si è riunito alle ore 8.00 del 11/9/2017, presso la Sala Operativa Provinciale Integrata per un aggiornamento sulla situazione emergenziale in corso a Livorno e zone limitrofe.

- Non ci sono aggiornamenti sui deceduti e continuano senza sosta, anche via mare, le ricerche delle persone disperse. Attive anche le unità cinofile dei Vigili del Fuoco.

- Corsi d’acqua, ancora critica la situazione del Torrente Ugione; nella notte si è lavorato per predisporre l’area dei lavori e la ditta Sales sta trasportando in loco il materiale necessario al ripristino dell’argine crollato. Le operazioni si devono svolgere con estrema cautela per evitare danni alle condutture dell’acqua. 

- L’Enel sta procedendo nel ripristino delle linee elettriche, restano ancora circa 500 utenze da riallacciare. Importante sottolineare che molte linee sono state disalimentate per consentire i lavori alle cabine centrali, quindi è probabile che nelle prossime ore la gran parte dei riallacci sarà conclusa.

- Viabilità provinciale: resta chiusa la SP 8 via di Popogna per verifiche statiche alla frana all'altezza del km 7, si cerca di lavorare per aprire almeno una corsia a senso unico alternato e consentire di raggiungere le tante abitazioni sparse nella zona. Nella zona vi sono molte abitazioni  ; la SP 5 via della Valle Benedetta è aperta solo per i residenti; la SP 4 via delle Sorgenti, è ancora chiuso il tratto tra Cisternino e via Pian di Rota per allagamenti e detriti, ma è garantita la viabilità alternativa da Via degli Archi; la SGC FIPILI è stata riaperta in entrambe le direzioni, così come è consentito il transito, nei due sensi di marcia e con restringimento della carreggiata, sul ponte del fiume Chioma.

- Viabilità statale: Anas informa che entro la mattina sarà riaperta la SS 67 bis, la strada dell’Arnaccio. La Variante Aurelia è ancora chiusa nella parte sud, Maroccone-Livorno sud, mentre l’uscita nord è percorribile, ma ci sono forti rallentamenti a causa dei lavori al torrente Ugione. Squadre di Carabinieri  forniranno supporto per verifica su strade provinciali e comunali.

Per quanto riguarda il ripristino dei tre ponti divelti a Livorno, è allo studio l’ipotesi di utilizzare strutture temporanee come i ponti mobili, per consentire almeno la normalizzazione della viabilità.

- Asa informa che le reti idriche in corso di riparazione sono in Via di Popogna e in via delle Fontanelle, Parrana San Giusto e Parrana San Martino. Per quanto riguarda il gas, sottolinea che non ci sono fughe di gas. Inoltre è stato sottolineato che, comunque, non ci sono problemi nell’erogazione dell’acqua, né di inquinamento delle falde. Eventuali cali di pressione sono dovuti ai lavori alle linee elettriche. Invita la popolazione a non diffondere falsi messaggi per non creare allarmismi e disagi.

- La linea ferroviaria tirrenica è stata completamente ripristinata in entrambi i binari anche se i treni viaggeranno con alcuni rallentamenti.  La stazione di Livorno è parzialmente agibile e si lavora per i pieno ripristino dei sottopassi.

- Protezione civile e forze dell’ordine stanno lavorando senza sosta per aiutare la popolazione nello sgombero del fango e per liberare le strade e gli alvei dei corsi d’acqua dall’accumulo di detriti. A questo scopo il Comune di Livorno ha predisposto una serie di aree per il conferimento del materiale rimosso (residui vegetali, carcasse auto, etc.). I cittadini possono trasportare fango e detriti raccolti presso le aree predisposte in via Gioberti/Allende, e in via del Litorale. Altre aree sono a disposizione dei soggetti accreditati.

Inoltre, sono in arrivo ulteriori uomini e mezzi messi a disposizione dal Ministero della difesa tramite i paracadutisti della Caserma Vannucci e il Genio Pontieri di Piacenza.

- Si ricorda che è attivo il numero per le emergenze 0586.824000, attivato dal Comune di Livorno.

Si rinnova l’invito alla popolazione a non far circolare informazioni non verificate e a  prestare attenzione solo alle notizie ufficiali diffuse dai Comuni, dalla Prefettura e dalla Provincia.

Intorno alle ore 12 nella sala del SOPI è prevista una riunione con il ministro dell’ambiente Galletti e nel pomeriggio arriverà il Capo Dipartimento della Protezione civile nazionale Borrelli.

Il prossimo aggiornamento sarà effettuato nel pomeriggio.

Primo PianoProtezione CivileViabilita