DettaglioNews

Livorno Music Festival: al Museo le chitarre spagnole della Ritirata di Madrid

31 agosto 2018
Andrea Dieci

Andrea Dieci

Venerdi 7 settembre, alle ore 21.30, ultimo appuntamento del Livorno Music Festival al  Museo di Storia Naturale, con la  serata musicale dedicata alla Spagna della RITIRATA DI MADRID. 

Protagonista sarà la chitarra spagnola di Andrea Dieci che si esibirà con i giovani talenti del LMF: Pamela Tempestini e Sofia Morano, violini, Anna Gioria, viola, Francesca Gaddi, violoncello.

La «Ritirata di Madrid», ovvero la musica che si ode di notte per le strade della capitale spagnola, dal tocco dell'«Ave Maria della Parrocchia» fino alla «Ritirata», quando i canti regionali del «Rosario» si mescolano alle danze popolari, alle melodie dei suonatori ambulanti e al suono delle «chitarrate».

Il programma musicale prevede l'esecuzione di brani di Fernando Sor, Manuel De Falla, Mario Castelnuovo-Tedesco, Paul Hindemith.

 

Informazioni:

Biglietti: € 12 intero; € 10 ridotto over 65, soci ordinari Amici della Musica; € 8 ridotto 5 - 16 anni, soci benemeriti Amici della Musica.

La biglietteria apre alle ore 19:30 nel luogo del concerto.

Il costo del biglietto per il Concerto include la possibilità di visitare gratuitamente le sale del Museo dalle ore 20.00.

Per il concerto è gradita ma non obbligatoria la prenotazione telefonando al 339 3422139 oppure all’indirizzo promozionelivornomusicfestival@gmail.com

 

 

Andrea Dieci

Ha studiato nella classe di Paolo Cherici al Conservatorio “G. Verdi” di Milano, dove si è diplomato nel 1989 con il massimo dei voti, la lode e la menzione speciale. Ha inoltre studiato con Oscar Ghiglia, dapprima ai Corsi dell’Accademia Musicale Chigiana di Siena (sempre con Diploma di Merito), successivamente alla Musikakademie di Basilea, conseguendovi il Solistendiplom nel 1992. 
Definito “an impressive guitarist” dal Times Herald e “una vera star della chitarra classica” dal Corriere della Sera, Dieci ha tenuto centinaia di concerti per importanti istituzioni musicali in Europa, negli Stati Uniti, in America Centrale e del Sud, Asia e Africa, figurando nell’ambito di manifestazioni di rilevanza mondiale quali il Festival dei Due Mondi di Spoleto, il Festival Internazionale della Guitar Foundation of America (GFA) e il Festival Internazionale di Singapore, ed esibendosi in festival musicali a Londra, Madrid, Los Angeles, Tokio, Atene, Istanbul e altre importanti città.

Di particolare rilevanza, l’incisione dell’opera completa per chitarra sola di Toru Takemitsu (MAP, 2004 - “Chitarra d’Oro” 2005 per il miglior disco dell’anno al Convegno Internazionale di Chitarra di Alessandria), dell’opera completa per chitarra sola di Heitor Villa-Lobos (MAP, 2009) e dell’opera completa per chitarra sola di Hans Werner Henze (Brilliant Classics, 2016 - “Chitarra d’Oro” 2017 per il miglior disco dell’anno al Convegno Internazionale di Chitarra di Alessandria).
Il suo ultimo CD solistico è dedicato alle Sonate Complete per chitarra di Fernando Sor (Brilliant Classics, 2017). 

Primo PianoCultura