DettaglioNews

Live Painting a Effetto Venezia con il progetto Hetya

Il Museo di Storia Naturale invita i giovani artisti a partecipare. Le domande entro il 24 luglio

12 luglio 2017

Il Museo di Storia Naturale del Mediterraneo, invita giovani artisti e allievi di accademie o scuole di disegno ad avanzare la candidatura per partecipare al Live painting in programma il 29 luglio, alle ore 21 nell’ambito della manifestazione Effetto Venezia.

L’iniziativa è realizzata grazie al progetto Hetya, finanziato dal programma Erasmus+2014-2020 e curato dal Museo, il cui obiettivo è quello di favorire l’integrazione sociale e occupazionale dei giovani, valorizzando le risorse del patrimonio culturale.

Nel corso del Live painting i partecipanti dovranno realizzazione dipinti live all’aperto, davanti al pubblico della manifestazione. Possono candidarsi giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni, disposti ad eseguire dal vivo un’opera di pittura con qualsiasi tecnica e stile, ispirata ad un soggetto della città o alla manifestazione e ai suoi temi.

La partecipazione è gratuita e le iscrizioni sono aperte fino al lunedì 24 Luglio ore 12.

Saranno accettati un massimo di 8 candidati tra i primi iscritti, privilegiando la minore età anagrafica. Ogni partecipante avrà a disposizione una tela di 70x100 cm ed un cavalletto e dovrà portarsi i colori e il materiale che desidera impiegare per la realizzazione dell’opera.

Il Live painting si svolgerà dalle ore 21 fino circa alle 23. Le opere resteranno esposte al pubblico fino alle ore 24, alla presenza di ciascun autore, che potrà interloquire con il pubblico e avrà la responsabilità di custodire e sorvegliare il proprio lavoro.

Tutti i candidati, inoltre, potranno essere contattati dal Museo di Storia Naturale del Mediterraneo anche per partecipare ad attività simili che si svolgeranno entro il dicembre 2017.

Per candidarsi occorre scaricare il modulo, reperibile sul sito musmed/provincia.livorno.it , da compilare ed inviare via email a: museomed@gmail.com

Per maggiori informazioni: dal lunedì al venerdì ore 10-12,  presso la reception del Museo (Via Roma 234);  oppure chiamare la segreteria ai numeri 0586 266711 – 734 (chiedere di Barbara Raimondi).

 

s.m.

SliderPrimo PianoCultura