DettaglioNews

Iniziate le indagine geologiche suppletive sulla SP 26 del Piano

18 febbraio 2021
Immagini repertorio ditta Bierregi Srl

Immagini repertorio ditta Bierregi Srl

Sono iniziate le indagini geognostiche suppletive sulla SP 26 del Piano, nel tratto interessato dal fenomeno di sinkhole.

Le indagini, affidate alla ditta Bierregi Srl, integrano il precedente studio e sono propedeutiche alla definizione della progettazione definitiva dell'intervento di sistemazione della strada.

“Con l’ultimazione della progettazione definitiva, che sarà svolta dallo studio Ingeo – sottolinea il consigliere provinciale delegato alle questioni elbane, Andrea Solforetti – sarà possibile procedere con la richiesta formale alla Regione dei necessari finanziamenti”.

Il problema del ripristino della strada era stato già posto all’attenzione dell’assessore regionale alle infrastrutture e mobilità, Stefano Baccelli, in una lettera inviata dalla presidente Bessi lo scorso gennaio, in cui si richiamava la necessità di sistemare un tratto stradale di grande importanza per il collegamento con il porto di Rio Marina, avanzando la richiesta di finanziamenti specifici o di una compartecipazione della Regione alle spese per i lavori.

II rilevamenti geognostici saranno effettuati sul tratto “Quadrivio Padreterno – Rio Marina” al km 22+050, all’altezza del quale, per tutta la durata delle operazioni sarà in vigore il senso unico alternato e la limitazione della velocità a 30 km/h.


Primo PianoLavori PubbliciStrade e infrastrutture