DettaglioNews

Il progetto Nectemus alle fasi finali

04 aprile 2019
comitato pilotaggio Nectemus

comitato pilotaggio Nectemus

Il comitato di pilotaggio del progetto Nectemus si è riunito a Palazzo Granducale per una verifica finale sulle attività realizzate.

Tra gli obiettivi del progetto, finanziato nell’ambito del programma Interreg Marittimo Italia-Francia, l’individuazione delle criticità che creano rallentamenti nell’interscambio modale del trasporto marittimo dei passeggeri, e degli opportuni interventi di carattere infrastrutturale da attuare per il loro superamento.

Nel corso della riunione, alla quale hanno partecipato i rappresentanti dei soggetti partner (Provincia di Livorno, l’Autorita’ di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale, la Regione Liguria, la Regione Autonoma Sardegna, la Toulon Provence Mediterranee –COMMUNAUTE’ D’agglomeeration), sono stati presentati gli studi sulle integrazioni dei sistemi di trasporto locale e transfrontaliero e sulle opportunità di finanziamento degli necessari interventi, che hanno costituito la base per l'elaborazione del Piano di Azione congiunto per il miglioramento delle infrastrutture e dei flussi informativi nei porti delle zone continentali e le isole di Sardegna e Corsica.

Il comitato di pilotaggio ha, poi, esaminato anche il Cruscotto delle Azioni, che raccoglie e sistematizza gli interventi, fornendo un quadro chiaro della fattibilità delle proposte e della loro incidenza sulla mobilità dei passeggeri a livello transfrontaliero.

I risultati del progetto Nectemus – studi, Piano di Azione congiunto e Cruscotto delle Azioni - saranno presentati e messi a disposizione delle comunità interessate nel corso dell'evento finale di chiusura dei progetti Nectemus e Circumvectio che si svolgerà nel mese di giugno all’Isola d’Elba.


Silvia Motroni

 

 

Primo PianoEconomiaTrasportiMobilita