DettaglioNews

Il Progetto MODI' all'Accademia Navale

Consegnate le biciclette a pedalata assistita per gli spostamenti casa-scuola e casa-lavoro

02 aprile 2019
I partecipanti con le bici del progetto MODI'

I partecipanti con le bici del progetto MODI'

L’incremento di modalità di spostamento dolce, in particolare per i percorsi casa-scuola e casa-lavoro, è uno degli obiettivi del progetto MODI’ (Mobilità Dolce e integrata), le cui attività sono articolate in molteplici interventi diffusi sul territorio, a carattere infrastrutturale e organizzativo, con l’obiettivo finale di promuovere e consolidare l'utilizzo delle opere e dei servizi creati.

Il progetto vedo un investimento complessivo di circa 1.774.000, finanziato all’80% dal Ministero dell’Ambiente nell’ambito del programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro.

Mobilità ciclistica e pedonale, taxibus e car to job, servizi di car sharing nell’area urbana e car sharing aziendale costituiscono il cuore del progetto che fa perno su una forte azione di coordinamento degli enti locali coinvolti, incentrata sul ruolo di Mobility management d’area svolto dalla Provincia di Livorno, e su un vasto partenariato a componente privata, individuato tramite apposita consultazione pubblica, che vede coinvolti soggetti con una consolidata esperienza nella gestione di progetti similari a livello nazionale ed europeo: la RTI tra IBIMET, Simurg, WWF e Fiab; le società CRAS e Pepa Italia; l’Associazione Euromobility.

Una delle attività qualificanti del progetto è stata la formazione dei Mobility Manager (MM), cioè quelle figure che, una volta formate, agiscono attivamente nelle proprie realtà lavorative, educative e sociali per aiutare l'avvio e la gestione di servizi di pedibus, carpooling, carsharing, car to job e di mobilità sostenibile in genere.

Alle attività di formazione dei MM, svolte da Euromobility, hanno partecipato l’Accademia Navale di Livorno, la Provincia e i Comuni promotori del progetto, aziende, scuole ed altri soggetti dei territori interessati. Un percorso che in questi mesi ha dato vita a diverse attività e che ora vede l’avvio della fase di consegna delle biciclette a pedalata assistita messe a disposizione dal partner Pepa Italia.

Sono 60 i mezzi disponibili, con diversi modelli, che potranno essere utilizzati gratuitamente da studenti e lavoratori di enti locali e aziende, al fine di poter sperimentare gratuitamente e agevolmente tale modalità di trasporto per un periodo limitato. I beneficiari saranno individuati dai referenti delle strutture che avranno le biciclette in comodato d’uso gratuito. Al termine del periodo di sperimentazione i mezzi resteranno comunque a disposizione dei partner che potranno, così, proseguire a diffonderne l’utilizzo nei propri luoghi di lavoro o studio.

L’iniziativa si è aperta con i saluti del Comandante dell’Accademia, Ammiraglio Pierpaolo Ribuffo, il quale ha ricordato l’attenzione dell’Accademia per i temi ambientali, anticipando che nel corso della Settimana Velica di Livorno sarà organizzata un'iniziativa sul problema delle plastiche.

L’importanza di trasmettere ai ragazzi e ai cittadini insegnamenti volti all’adozione di comportamenti diversi è stato il tema sottolineato dal vice presidente della Provincia Pietro Caruso. E a questo proposito Mauro Necci, del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, ha evidenziato l’impegno del ministero nella promozione della mobilità sostenibile con investimenti per il finanziamento di progetti che promuovono l’uso di mezzi alternativi alle auto. L’obiettivo, ha sottolineato, deve essere quello di togliere le auto dalle città.

Successivamente Irene Nicotra, responsabile del Servizio Sviluppo strategico, Pianificazione e TPL della Provincia, ha illustrato i contenuti e lo stato di attuazione del progetto MODI’ e i rappresentanti degli comuni e dei soggetti partner hanno presentato le attività già sviluppate con il progetto e quelle in via di attuazione.

Erano presenti Giuseppe Vece, assessore alla mobilità urbana del Comune di Livorno; Piero Nocchi, assessore alla mobilità e trasporti del Comune di Rosignano M.mo; Mauro Niccolini consigliere comunale di Cecina con delega del Sindaco; Libera Camici, vice sindaco di Collesalvetti; Sergio Signanini (Fiab) e Daniele Mirani (Simurg) in rappresentanza del raggruppamento IBIMET, Simurg, WWF e Fiab.

Ha concluso gli interventi Francesco Amodeo, del Ministero dell'Ambiente - Direzione Generale Clima ed Energia Gruppo di lavoro SOGESID, che ha annunciato la prosecuzione della collaborazione tra il ministero e la Provincia di Livorno con altri progetti, tra i quali le giornate di formazione sulla mobilità sostenibile e ciclistica e la conferenza nazionale dei Mobility Manager che si svolgerà proprio a Livorno nel prossimo autunno.

Andrea Pelletti, amministratore delegato del partner Pepa Italia, ha poi proceduto con la consegna delle prime bici a pedalata assistita, assegnate dalla sua azienda nell’ambito delle attività del progetto MODI’, ai soggetti selezionati.


Primo PianoTrasportiMobilita