DettaglioNews

Dal 5 al 7 ottobre a Capoliveri l’evento di Mare di Agrumi

04 ottobre 2018
logo Mare di Agrumi

Aumentare la competitività delle micro imprese del settore agricolo attraverso la valorizzazione di un prodotto di qualità, l’agrume, intorno al quale costruire un’offerta originale di prodotti e servizi innovativi.

E’ questo l’obiettivo del progetto transfrontaliero Mare di Agrumi, finanziato dal programma Interreg Marittimo, che il prossimo fine settimana sarà al centro dell’evento in programma a Capoliveri dal 5 al 7 ottobre.

La Provincia, partner del progetto, ha coinvolto i comuni elbani nelle attività di Mare di Agrumi e l’evento è organizzato dalla Gestione Associata per il Turismo dell’isola d’Elba.

Il programma entrerà nel vivo sabato 6 ottobre, nei locali del Museo Vecchia Officina delle miniere di Capoliveri, con l’inaugurazione, alle ore 10, del Living Lab, uno spazio dove imprese e ricercatori possono collaborare e co-sviluppare nuovi prodotti con un approccio innovativo.

Seguirà il convegno dal titolo “Alimentazione e benessere attivo: gli agrumi e le loro proprietà a supporto della valorizzazione turistica di una destinazione”, al quale interverranno studiose delle Università di Pisa e Sassari, che parleranno delle proprietà degli agrumi e del loro utilizzo sia nell’ambito di prodotti a supporto del turismo, sia delle applicazioni in campo biomedicale.
Altri interventi illustreranno il recupero degli aranceti portati all’Elba da di Cosimo de’ Medici e del valore degli agrumi come risorsa turistica.

Nel pomeriggio, alle ore 15, è prevista un’escursione con guida nelle miniere.

La sera, alle ore 20, presso il ristorante Freccia Azzurra, si svolgerà la sfida culinaria tra i rioni che partecipano alla Festa dell’Uva.

Domenica 7 ottobre, alle ore, 9.30, ci sarà una visita a Marina di Campo, Marciana Marina e ai laboratori di Acqua dell’Elba.
Nel pomeriggio le attività tornano a Capoliveri dove, alle ore 15, ci sarà l’apertura della Festa dell’Uva e successivamente i festeggiamenti nel rione vincitore.

La sfida del progetto Mare di Agrumi è quella di creare prodotti e servizi, con gli agrumi come comune denominatore, capaci di differenziarsi da altre strategie concorrenti.

In questo senso, il progetto si muove in duplice modalità. Da un lato l’obiettivo è quello di favorire l’appeal dei territori attraverso la valorizzazione della filiera delle biotecnologie verdi e la crescita dell’ innovazione nei processi produttivi. Dall’altro si punta allo sviluppo di strategie di aggregazione tra le imprese, ai fini di una sostenibilità economica e ambientale delle attività agricole che favorisca, nel contempo, l’ampliamento di un’offerta turistica green, maggiormente integrata con il contesto socio-economico dei territori.

Capofila del progetto Mare di Agrumi è il Comune di Savona, oltre alla Provincia di Livorno gli altri partner sono: Comune di Siniscola, Centro di Sperimentazione ed Assistenza Agricola Partner, Chambre de Commerce et d’Industrie Territoriale de Bastia et de la Haute Corse, Institut National de la Recherche Agronomique, Università di Pisa

 

Silvia Motroni

Primo PianoEconomia