DettaglioNews

Approvata dal Consiglio Regionale la legge di riforma delle Province

Da Livorno saranno assorbiti 81 dipendenti

28 ottobre 2015

Il Consiglio Regionale della Toscana ha approvato in via definitiva, la legge di riordino delle funzioni provinciali con l’elenco del personale provinciale che sarà trasferito alla Regione.

Si tratta, in particolare, del personale che attualmente è impiegato nelle funzioni relative all’agricoltura,  alla caccia e pesca, all’ambiente (difesa del suolo, rifiuti, procedure autorizzato rie, etc.), orientamento e formazione professionale. Inoltre, osservatorio sociale, strade regionali, antincendio boschivo, parchi ed aree protette.

Saranno oltre 1000 i dipendenti che da tutte le Province, a partire dal 1° gennaio 2016, transiteranno verso l’ente regionale. Da Livorno cambieranno amministrazione 81 persone, 78 tra amministrativi e tecnici più 5 dirigenti, mentre è in via di definizione la pratica per i dipendenti che rientrano nella quota dei cosiddetti “trasversali”, cioè coloro che  entreranno nei ruoli regionali per funzioni specifiche.

La legge definisce anche alcuni aspetti legati a specifiche funzioni che vengono assegnate ai comuni. Tra queste quelle relative al turismo, compresa la statistica, ma esclusa la formazione degli operatori, che sarà trasferita al comune capoluogo, così come la tenuta degli albi del Terzo Settore. Le funzioni della forestazione saranno, invece esercitate dalle unioni dei comuni.

Resta da definire la questione della Polizia Provinciale per la quale l’Osservatorio regionale ha chiesto un’ulteriore fase di approfondimento.

 

s.m.

La Provincia che cambia