PAERP

Cos'è il P.A.E.R.P. 
(Piano delle Attività Estrattive, di Recupero delle aree scavate e Riutilizzo dei Residui Recuperabili)

La Regione Toscana ha approvato il P.R.A.E.R. con Deliberazione del Consiglio Regionale n. 27 del 27 febbraio 2007 e demandato alla Province la predisposizione dei P.A.E.R.P. da redigersi ai sensi delle leggi vigenti in materia nonché del regolamento regionale n.10/R del 23 febbraio 2007.

Il P.A.E.R.P., come definito dall’art 7 della LR 78/98, “è l’atto della pianificazione settoriale attraverso il quale la Provincia attua gli indirizzi e le prescrizioni dei due settori del P.R.A.E.R.” (Piano regionale delle attività estrattive, di recupero delle aree escavate e di riutilizzo dei residui recuperabili). Settori concernenti rispettivamente i materiali per usi industriali, per costruzioni e opere civili (Settore I) ed i materiali ornamentali (Settore II).
Il P.A.E.R.P. inoltre, è elemento del Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale, di cui art. 9 - L.R. 78/98 e ad esso si applicano le procedure di formazione, approvazione e relative varianti di cui alla LR n.1 del 3.01.2005 ’Norme per il governo del territorio”.
Ai sensi dell’art. 10 comma 2 lett. a) della” e s.m.i., della stessa legge regionale, infatti, il P.A.E.R.P. è un atto di governo del territorio e come tale è sottoposto, ai fini della sua approvazione, alle procedure previste all’art. 18 e quindi alle disposizioni di cui agli articoli 15, 16 e 17, nonché alla Valutazione Integrata disciplinata dall’art. 11 della medesima legge e dal Regolamento regionale 4/R del 9.02.2007.

A seguito dell’approvazione del P.R.A.E.R., la Provincia di Livorno si è organizzata per ricomporre un quadro conoscitivo di riferimento, esauriente e soprattutto aderente alla realtà provinciale, sia in termini di localizzazioni territoriali che di dimensionamenti relativamente ai quantitativi di materiali estratti, ai materiali recuperabili e potenzialmente estraibili nell’arco dei prossimi anni.

Con delibera di Giunta provinciale n. 160 del 17.11.2011 è stato approvato il documento preliminare all'avvio del procedimento di approvazione del PAERP.
DGP 160-17.11.2011             
Documento preliminare all'avvio del procedimento di approvazione del PAERP

Garante della Comunicazione

Regolamento per la disciplina dell'esercizio delle funzioni del Garante della Comunicazione

Con Decreto Presidenziale n.11  del 01.03.2012  è stato nominato l' Arch. Claudio Bini quale "Garante della comunicazione e dell'informazione nel procedimento di redazione del P.A.E.R.P."

Garante della comunicazione:  Arch. Claudio Bini Tel. 0586.257390 - cell. di servizio 335.1448770
Personale Amministrativo:  Loretta Bani 0586.257349

Lettera Garante della Comunicazione del 29/05/2013 a tutti gli interessati all’avvio del procedimento per la redazione del piano delle attività estrattive di recupero delle aree escavate e riutilizzo dei residui recuperabili della provincia (PAERP) Capo II art. 7 e segg. .R. 78/1998

Lettera del 27/09/2013 di precisazione del garante in merito alla procedura di adozione del PAERP e all'accesso alla documentazione ed elaborati tecnici.

 

 

LE OSSERVAZIONI AL PAERP ADOTTATO SI POSSONO PRESENTARE DAL 29/1 AL 31/3 2014

 

LETTERA GARANTE DELL'INFORMAZIONE PER LA PRESENTAZIONE DELLE OSSERVAZIONI

 

VISIONE DOCUMENTI

Gli atti relativi all’adozione del Piano delle Attività Estrattive (PAERP) della Provincia di Livorno saranno liberamente consultabili. affinché chiunque possa prenderne visione, a decorrere dalla data di pubblicazione dell'avviso sul BURT (29.1.2014) per 60 giorni ( 31 marzo 2014) anche in copia  cartacea depositata presso gli uffici dell’Unità Organizzativa “Risorse marine e Georisorse” siti al primo piano del “Complesso Gherardesca” in Via Galileo Galilei,  Livorno con le seguenti modalità: nel pomeriggio del martedì (dalle 15.00 alle 17.00) e nella mattina del mercoledì (dalle 9.00 alle 12.00) previo appuntamento concordato ai recapiti 0586.257577.534.605, a.bini@provincia.livorno.it   j.viacava@provincia.livorno.it, s.marcolini@provincia.livorno.it   

 

PRESENTAZIONE OSSERVAZIONI

Che entro lo stesso termine di 60 giorni chiunque può far pervenire osservazioni (corredate dal Modello predisposto e scaricabile dal medesimo link) indirizzate al Presidente della Provincia di         Livorno. Le osservazioni potranno essere inviate, alternativamente, secondo le seguenti modalità:

-  tramite posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo provincia.livorno@postacert.toscana.it

-  tramite fax  al numero  0586.884057

-  tramite posta all’indirizzo : Provincia di Livorno – Piazza del Municipio, 4 - 57100 Livorno

-  a mano direttamente all’Ufficio Protocollo della Provincia in Piazza del Municipio, 4 Livorno (con orario dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e il martedì e il giovedì anche dalle 15 alle 17) 

- tramite posta elettronica  all’indirizzo a.bini@provincia.livorno.it. 

 

 

Contatti:
Unità di Servizio "Difesa e Protezione del Territorio"
Via Galileo Galilei n.40 "Complesso Gherardesca" 1° piano - 57122 Livorno
Fax: 0586.884396

Responsabile del procedimento: Geol. Enrico Bartoletti - Dirigente Unità di Servizio "Difesa e Protezione del Territorio"

Referente: Geol. Alessandro Bini - Responsabile U.Org.va "Risorse marine e Georisorse"
Tel 0586.257605/577 - 329.6067917
e-mail:a.bini@provincia.livorno.it

Ultimo aggiornamento: 09-10-2017