Nautica e diportismo

Il “Manuale del Diportista” rappresenta uno tra i più significativi prodotti della comunicazione realizzati nell’ambito del progetto T.P.E. “Tourismo, Ports Environnement”.
Si tratta di una sintesi divulgativa della più ampia  “Carta comportamentale del diportista”, dove i diportisti possono trovare importanti informazioni sulla politica ambientale e sulle buone norme comportamentali necessarie per un diportismo sostenibile e a ridotto impatto ambientale.

Ambedue i lavori sono stati realizzati nell’ambito del Progetto Strategico T.P.E., di cui è capofila la Regione Liguria, in partenariato con la Regione Toscana, la Regione Sardegna e la Corsica.

Nell’ambito del TPE la Provincia di Livorno è responsabile del Sottoprogetto A “Sostenibilità Ambientale e nautica sociale” e opera in rappresentanza dei territori della Toscana costiera e in partenariato con il Dipartimento Ambiente della Regione Liguria, con il Settore Turismo Artigianato e Commercio della Regione Sardegna e con l’Union del Ports des Plaisance de Corse (UPPC).

L’obiettivo generale del progetto è lo sviluppo della nautica da diporto mediante la realizzazione di un sistema di governance integrato dei porti turistici dell’area, volta in particolare al raggiungimento di elevati standard ambientali dei porti dell’area transfrontaliera dell’Alto Mediterraneo.

Nell’ambito del Sottoprogetto A sono stati già realizzati molteplici studi di natura ambientale, il “Manuale del Diportista” rappresenta uno strumento di divulgazione  di contenuti e comportamenti finalizzati alla protezione dell’ambiente marino, con particolare riferimento ad aree, specie  protette ed ecosistemi.

Il Manuale è rivolto a tutti i soggetti coinvolti nell’attività del diportismo,  in particolare:

ai diportisti perché  fornisce  indicazioni per minimizzare l’impatto ambientale durante la navigazione turistica e nello svolgimento delle attività ad essa collegate ed offre consigli utili per comportamenti da assumere:

·        Durante la sosta in banchina prima di salpare
·        In navigazione
·        In navigazione nelle aree protette
·        Con l’ancora alla fonda
·        Nello svolgimento di attività ludicho-sportive in mare
·        Nella manutenzione e cura dell’imbarcazione
·        Nell’acquisto e restauro dell’imbarcazione
·        In caso di interventi di Primo Pronto Soccorso

ai porti turistici, in quanto evidenzia quali sono i servizi dei quali  è necessario dotare un porto in un’ottica di salvaguardia ambientale e di innalzamento degli standard di offerta.

Contiene inoltre informazione sui danni che è possibile recare all’ambiente marino in assenza di Buoni comportamenti e Buone pratiche.    
Il Manuale, oggi solo in lingua italiana, sarà realizzato anche nelle versioni francese e inglese e sarà accompagnato da depliant di facile consultazione, in 3 lingue, da distribuire ai diportisti.

Tutti i prodotti del Progetto TPE sono finanziati dal Programma Operativo “Italia-Francia Marittimo” 2007-2012 e finanziati al 100% (75% FESR e 25% Contropartita Nazionale)


 - Manuale del diportista (formato pdf)

- Carta comportamentale del diportista (formato pdf)

Ultimo aggiornamento: 21-11-2013