Normativa e documenti

 

La riforma dell'art. 117 della Costituzione italiana contiene alcune innovazioni per quanto riguarda il ruolo delle istituzioni regionali nei rapporti internazionali. Si sta sempre più imponendo, anche al livello internazionale, il principio della concorrenza tra potestà legislativa regionale e nazionale nel campo delle relazioni internazionali. Questo è dovuto alla crescente consapevolezza della grande importanza che riveste una collaborazione stretta tra singole realtà locali dei paesi in via di sviluppo interessate a processi di crescita e omologhe realtà locali espressione di paesi a maggior grado di sviluppo.
L'Unione Europea ha già da tempo assunto questa prospettiva che parte dalle esigenze e dalle iniziative locali per inquadrare i propri principi di intervento. Il testo normativo che regola il sostegno dell'Unione a tali attività è il regolamento (CE) n.1659/98 del Consiglio Europeo. Ultimamente la Commissione europea ha prorogato la validità di tale provvedimento ed ha incrementato le disponibilità finanziarie fino a 24 MEUR.
La normativa italiana è regolata principalmente dalla legge 49/87 che presenta ancora alcune lacune e che non ha consentito una piena applicazione delle potenzialità contenute nella legge. Rappresenta un segnale positivo l´approvazione da parte del ministero degli esteri, nel marzo 2000, di linee di indirizzo e modalità attuative della cooperazione decentrata allo sviluppo che si accompagna alla ripresa dell'iter parlamentare del progetto di legge di revisione della L 49/87 che contiene un esplicito riconoscimento del ruolo delle autonomie locali nella cooperazione.
Gli enti locali possono destinare l'8 per mille dei loro bilanci ad azioni di cooperazione internazionale, ponendosi come soggetti ed attori privilegiati della decentrata. La legge che istituisce questa facoltà è la 68 del 1993.
La legge di riferimento per la Regione Toscana è la n° 17 del 23 marzo 1999, Interventi per la promozione dell'attività di cooperazione e partenariato internazionale, a livello regionale e locale 

 

 

Ultimo aggiornamento: 03-02-2014