Trasporto scolastico studenti disabili

TRASPORTO SCOLASTICO STUDENTI DISABILI
 ISTRUZIONI PER L’A.S. 2017-18 
(aggiornamento al 15.09.2017)

Il servizio di trasporto scolastico degli studenti disabili, a partire dall’anno scolastico 2017-2018, sarà reso dalla Provincia di Livorno in tre modi, alternativi ed a scelta dello studente diversamente abile o degli esercenti la potestà genitoriale:

 

- attraverso rimborso forfettario chilometrico della spesa sostenuta dalla famiglia, nel caso in cui essa scelga di provvedere al trasporto scolastico con un autoveicolo privato, guidato da un familiare o da una persona di fiducia;

 

- attraverso rimborso della spesa sostenuta per l’acquisto dei titoli di viaggio per lo studente e l’accompagnatore, qualora lo studente e l’accompagnatore si avvalgano dei mezzi pubblici di linea;

 

- attraverso organizzazione di trasporto collettivo gratuito con bus dedicato che si presenterà all’indirizzo prescelto dallo studente.

 

I servizi spettano ad ogni studente/-ssa diversamente abile, il quale contemporaneamente risulti:

 

- certificata/o ai sensi della L. n. 104 / 1992 (art. 3, commi 1 o 3);

 

- residente in uno dei Comuni del territorio della Provincia di Livorno;

 

- iscritta/o per l’anno scolastico 2017-18 ad un istituto secondario di secondo grado;

 

- non essere in grado di servirsi autonomamente dei mezzi pubblici, o – comunque - non essere in grado di giungere autonomamente a scuola senza significativi rischi o pericoli.

 

 

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE:

 

La domanda di accesso all’uno o all’altro dei due servizi dovrà essere redatta su uno specifico modello di domanda  (scarica il modello) disponibile presso l’URP della Provincia di Livorno (Piazza del Municipio, n. 2) Il modello è anche scaricabile dal sito www.provincia.livorno.it/retiscolastiche.

 

La domanda dovrà essere presentata di norma entro la fine del mese di giugno precedente all'avvio dell'anno scolastico di riferimento alla Provincia di Livorno, Ufficio Protocollo, Piazza del Municipio n. 4, Livorno, Cap 57123 con una delle seguenti modalità (secondo quanto previsto dall’articolo 38 del Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445  (Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa):

 

- a mano durante l’orario di apertura al pubblico (dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 13:00 ed anche nei pomeriggi di martedì e giovedì dalle ore 15:00 alle ore 17:00);

 

- per fax al n° fax 0586.839670 . La domanda dovrà essere sottoscritta e presentata unitamente alla copia del documento d'identità';

 

- per posta all’indirizzo Provincia di Livorno, Ufficio Protocollo, Piazza del Municipio n. 4, Livorno, Cap 57123. La domanda dovrà essere sottoscritta e presentata unitamente alla copia del documento d'identità' ;

 

- mediante email semplice. La domanda dovrà essere sottoscritta e presentata unitamente alla copia del documento d'identità') all’indirizzo all’indirizzo provincia.livorno@postacert.toscana.it;

 

- in una delle altre valide modalità di trasmissione telematica indicate dall’art. 65 del Decreto Legislativo 7 marzo 2005, n. 82  Codice dell'amministrazione digitale (cfr. www.normattiva.it)

 

1. Le istanze e le dichiarazioni presentate per via telematica alle pubbliche amministrazioni e ai gestori dei servizi pubblici ai sensi dell'articolo 38, commi 1 e 3, del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, sono valide:

 

a) se sottoscritte mediante la firma digitale o la firma elettronica qualificata, il cui certificato e' rilasciato da un certificatore (qualificato);

 

b) ovvero, quando (l'istante o il dichiarante e' identificato attraverso il sistema pubblico di identità' digitale (SPID), nonché attraverso uno degli altri strumenti di cui all'articolo 64, comma 2-novies, nei limiti ivi previsti;

 

c) ovvero sono sottoscritte e presentate unitamente alla copia del documento d'identità';

 

c-bis) ovvero se trasmesse (dall'istante o dal dichiarante) mediante la propria casella di posta elettronica certificata purché' le relative credenziali di accesso siano state rilasciate previa identificazione del titolare, anche per via telematica secondo modalità' definite con regole tecniche adottate ai sensi dell'articolo 71, e ciò' sia attestato dal gestore del sistema nel messaggio o in un suo allegato. In tal caso, la trasmissione costituisce dichiarazione vincolante ai sensi dell'articolo 6, comma 1, secondo periodo.

 

RIMBORSO FORFETTARIO DELLE SPESE DI TRASPORTO TRAMITE VEICOLO PRIVATO FAMILIARE:

 

1 .Nel caso in cui lo studente disabile (se maggiorenne) ovvero l’esercente la potestà genitoriale (se minorenne o altro) scelga di provvedere autonomamente al trasporto scolastico tramite veicolo privato, il rimborso forfettario delle spese sostenute è fissato in ragione della distanza chilometrica, determinata facendo uso di uno dei calcolatori disponibili online in internet e riferendosi al percorso più veloce, tra la residenza dello studente e l'Istituto frequentato, secondo le seguenti fasce:

 

 

 

Distanza casa-scuola

Andata e ritorno

Massimale di rimborso per l’intero anno scolastico

Giorni di scuola massimi

Rimborso € /km

a)

fino a 5 km

 

fino a 10 km

fino ad un massimo di € 2.000,00 per l'intero anno scolastico

 

206

0,97 € a km

b)

oltre 5 km e fino a 10 km

oltre 10  e fino a 20 km

fino ad un massimo di € 3.000,00 per l'intero anno scolastico

 

206

0,72 € a km

c)

oltre 10 km e fino a 20 km

oltre 20 km e fino a 40 km

fino ad un massimo di € 4.000,00 per l'intero anno scolastico

206

0.48 € a km

d)

oltre 20 km e fino a 40 km

oltre 40 km e fino a 80 km

fino ad un massimo di € 5.000,00 per l'intero anno scolastico

206

0,30 € a km

e)

oltre 40 km

oltre 80 km

fino ad un massimo di € 6.000,00 per l'intero anno scolastico

206

0,29 € a km (su 100 km )

 

2- Il “Massimale di rimborso per l’intero anno scolastico” di cui al comma precedente viene decurtato in ragione dei giorni di assenza dello studente, rispettivamente, nei casi da a) ad e) del comma precedente, nella seguente misura massima per ogni giorno di assenza.

 

Decurtazione massimale per ogni giorno di assenza scolastica (variabile a seconda della distanza casa-scuola):

a') € 10,00

b') € 15,00

c') € 20,00

d') € 25,00

e') € 30,00

 

3- La domanda di rimborso dovrà essere presentata alla Provincia entro la fine del mese di giugno in cui ha fine l’anno scolastico di riferimento.

 

4 - Il rimborso alla famiglia è liquidato dopo la fine dell'anno scolastico,  a seguito di perfezionamento della domanda di rimborso di cui al punto 3).

 

RIMBORSO DEI TITOLI DI VIAGGIO NEL CASO SI SCELGA L’UTILIZZO DI MEZZI PUBBLICI DI LINEA:

 

1- Nel caso in cui si scelga di raggiungere l'istituto scolastico con l’utilizzo di mezzi pubblici di linea, sarà rimborsato il costo dei titoli di viaggio acquistati per lo studente ed il proprio accompagnatore.  

2 -Il rimborso alla famiglia è liquidato dopo la fine dell'anno scolastico,  a seguito di perfezionamento della domanda di rimborso di cui al punto 2) (scarica la domanda di rimborso)  

 

MODULISTICA

Modulo domanda accesso al servizio

Modulo richiesta rimborso spese

Ultimo aggiornamento: 15-09-2017