Orientamento dopo la terza media

 

ANNO SCOLASTICO 2019-2020
Scuole secondarie di secondo grado: dal 7 al 31 gennaio 2019 sono aperte le iscrizioni all’anno scolastico 2019-2020

L’iscrizione prevede la scelta di un indirizzo di studio di Istruzione Statale o di un percorso di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP)

 

La guida on-line di Regione Toscana per l’orientamento alla scuola di secondo grado e al post-diploma:  

Le opportunità dei sistemi di istruzione e formazione, per proseguire gli studi dopo la scuola media e le superiori sono illustrate in sintesi nella pagina internet della Regione Toscana dedicata all'orientamento scolastico

DOPO LA TERZA MEDIA: La Provincia di Livorno invita inoltre gli studenti e le loro famiglie a consultare la propria scheda predisposta per illustrare tutti gli indirizzi di studio e tutti i percorsi di qualificazione professionale regionale offerti per l’anno scolastico 2019-2020 dalle scuole statali superiori (secondarie di II grado) del territorio della Provincia di Livorno

Qui puoi scaricare la scheda completa sugli indirizzi di studio statali e percorsi professionali di Iefp (formato excel)

La scheda indica separatamente:

- gli indirizzi di studio dell’istruzione statale secondaria di secondo grado (Per maggiori informazioni su ciascun singolo istituto statale di istruzione superiore, visita il sito: cercalatuascuola.istruzione.it/cercalatuascuola/ );

- i percorsi di qualificazione professionale regionale (in sigla, percorsi di IeFP, ossia Istruzione E Formazione Professionale) attivi presso alcuni Istituti Statali di Istruzione Professionale;

Per maggiori approfondimenti sul tema della IeFP, si vedano le pagine internet predisposte da Regione Toscana 

I percorsi di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP), programmati ogni anno dalla Regione Toscana, sono destinati ai giovani che vogliono scegliere un percorso alternativo alla scuola superiore che consenta loro di ottenere una qualifica professionale immediatamente spendibile nel mercato del lavoro. 

Dopo il conseguimento della qualifica professionale, infatti, i ragazzi possono:

- entrare direttamente nel mercato del lavoro;

-continuare il percorso formativo frequentando il IV anno dei percorsi di Istruzione e Formazione Professionale finalizzato a conseguire il diploma professionale;

- continuare il percorso di studio nella scuola al fine di ottenere un diploma di scuola secondaria superiore.

 

Le istruzioni del MIUR per le iscrizioni a scuola per l’anno scolastico 2019-2020:

Il Ministero dell’istruzione informa con propria nota  che dal 7 al 31 gennaio 2019 potranno essere effettuate le iscrizioni a scuola per l’anno scolastico 2019/2020. Tempi anticipati, dunque, rispetto alle passate iscrizioni che si erano svolte a partire dalla metà di gennaio e fino ai primi di febbraio.

L’anticipo del periodo delle iscrizioni servirà per far partire prima la macchina delle operazioni che servono per portare in cattedra tutti i docenti a inizio anno scolastico. Una priorità fortemente voluta dal Ministro Marco Bussetti.

Ci sarà dunque tempo dalle 8.00 del 7 gennaio alle 20.00 del 31 gennaio 2019 per effettuare la procedura on line per l’iscrizione alle classi prime della scuola primaria e della secondaria di I e II grado. Ma già a partire dalle 9.00 del 27 dicembre 2018 si potrà accedere alla fase di registrazione sul portale www.iscrizioni.istruzione.it

Chi ha un’identità digitale SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) potrà accedere con le credenziali del gestore che ha rilasciato l’identità.

Le iscrizioni on line riguardano anche i corsi di istruzione e formazione dei Centri di formazione professionale regionali (nelle Regioni che hanno aderito). Per le scuole dell’infanzia la procedura è cartacea. L’adesione delle scuole paritarie al sistema delle ‘Iscrizioni on line’ resta sempre facoltativa.

Gli strumenti per la scelta

Per effettuare l’iscrizione on line le famiglie dovranno innanzitutto individuare la scuola di interesse. Sarà come sempre disponibile, a questo scopo, il portale ‘Scuola in Chiaro’ che raccoglie i profili di tutti gli istituti italiani e consente di ricavare informazioni utili che vanno dall’organizzazione del curricolo, all’organizzazione oraria, agli esiti degli studenti e ai risultati a distanza (Università e mondo del lavoro).

Nella domanda di iscrizione on line alla prima classe di una scuola secondaria di secondo grado statale, i genitori esprimono anche la scelta dell’indirizzo di studio, indicando anche l’eventuale opzione rispetto ai diversi indirizzi attivati dalla scuola. Oltre alla scuola di prima scelta è possibile indicare, in subordine, fino a un massimo di altre due scuole di proprio gradimento.

L’iscrizione alle prime classi dei Licei musicali e coreutici è subordinata al superamento di una prova di verifica del possesso di specifiche competenze musicali o coreutiche. La prova è organizzata in tempi utili per consentire ai genitori, nel caso di mancato superamento della prova o di carenza di posti disponibili, di presentare una nuova istanza di iscrizione, eventualmente anche a un’altra scuola.

La circolare contiene informazioni dettagliate anche sulle iscrizioni di alunni con disabilità, con disturbi specifici di apprendimento e con cittadinanza non italiana. Con riferimento a questi ultimi, in particolare, si ricorda che anche per quelli sprovvisti di codice fiscale è consentito effettuare la domanda di iscrizione on line. Una funzione di sistema, infatti, consente la creazione di un cosiddetto “codice provvisorio” che, appena possibile, l’istituzione scolastica sostituisce con il codice fiscale definitivo.

MATERIALI:

Guida MIUR

Licei

Istituti tecnici

Istituti professionali

 

Per ogni suggerimento/richiesta di chiarimenti puoi contattare l'Ufficio Reti Scolastiche a questo numero: 

0586.266722, oppure scrivere a g.defusco@provincia.livorno.it

 

 

Pagina redatta a cura dell'Ufficio Reti Scolastiche

Ultimo aggiornamento: 24-01-2019