Attività di revisione

 Avviso importante 
sospensione degli inserimenti e dell’utilizzo di sostituti del responsabile tecnico

 

In seguito alla entrata in vigore del DM 19/05/2017 n. 214 si informa che:

- sono sospese le nomine dei sostituti del Responsabile Tecnico (disciplinati dal DM 30/04/2003),pertanto non potranno essere presentate a questa amministrazione istanze a tal fine;

- non risulta più possibile per le officine di revisione avvalersi dei sostituti del responsabile tecnico attualmente presenti per la sostituzione del Responsabile Tecnico.

In attesa di informare le imprese in merito ai provvedimenti nazionali in corso di elaborazione, si rimanda alla nota del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 2 luglio 2018 "Sostituto del Responsabile tecnico: chiarimenti".

Nota del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti


 

 

La Provincia di Livorno è  competente  in materia di rilascio di autorizzazioni e vigilanza amministrativa nei confronti delle autofficine presenti sul territorio provinciale  che effettuano revisioni su autoveicoli, motoveicoli e ciclomotori, ai sensi dell'art. 105, comma 3 del D. Lgs 31.03.1998 n. 112. 

Le Province, con il conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle Regioni e agli Enti Locali previsto dall’art.105 del D. Lgs n. 112/1998, hanno assunto direttamente l’effettivo esercizio delle funzioni decentrate delineando un quadro di competenze in base al quale:

-i compiti in materia di rilascio di autorizzazioni e controllo amministrativo sulle Imprese autorizzate all’espletamento di revisioni sono stati trasferiti alle Amministrazioni Provinciali;

-i compiti relativi al controllo tecnico, propedeutico al rilascio delle autorizzazioni (la cosiddetta “visita iniziale”) e quelli relativi al controllo tecnico periodico delle Imprese  autorizzate (la cosiddetta “visita periodica o occasionale”) sono rimasti di competenza del Dipartimento Trasporti Terrestri – DTT - (ex MCTC).

Ai sensi della normativa vigente possono essere autorizzate all’esercizio della Attività di revisione :

-Imprese di autoriparazione iscritte nel Registro delle Imprese della Camera di Commercio che esercitano effettivamente tutte le attività previste dall’art.1,comma 3, della Legge 5.2.1992, n.122 (autoriparatore, gommista, elettrauto, carrozziere);

-Consorzi o Società consortili anche in forma cooperativa, appositamente costituiti tra Imprese iscritte ognuna nel Registro delle Imprese della Camera di Commercio e che esercitano effettivamente una delle attività previste dall’art. 1,comma 3, della Legge 5.2.1992 n.122. Le Imprese possono partecipare a raggruppamenti nell’ambito di un Consorzio per il numero delle attività effettivamente svolte, necessarie a garantire la copertura nelle quattro sezioni senza determinare duplicazioni di competenze tra le imprese di autoriparazione partecipanti al raggruppamento medesimo.

L'autorizzazione per l’apertura di nuove officine di revisione per auto, motoveicoli e ciclomotori  può essere rilasciata nel caso in cui vengano soddisfatti i requisiti di legge relativi alla capacità professionale, finanziaria e morale ed  alla disponibilità di locali e attrezzature adeguate, verificate in seguito a  sopralluogo tecnico. 

La Provincia esaminata l’istanza, chiede al competente Ufficio Provinciale  del DTT che effettui il controllo tecnico, propedeutico al rilascio dell’autorizzazione, per verificare l’idoneità dei locali, delle attrezzature e delle  strumentazioni dell’Impresa/Consorzio.

Acquisito l’esito del controllo tecnico  e constatata la sussistenza di tutti i requisiti richiesti nonché la regolarità della documentazione presentata , la Provincia rilascia l’autorizzazione.

L'autorizzazione all'esercizio dell'attività di revisione avviene su istanza del titolare o legale rappresentante dell’impresa compilando il modulo predisposto dalla Provincia, utilizzando una delle seguenti modalità:

- consegna presso l'Ufficio Protocollo in Piazza del Municipio 4 – Livorno (orario: dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00; il lunedì ed il giovedì dalle 15.00 alle 17.00);

- per raccomandata A/R alla Provincia di Livorno , Servizio Gare Contratti Espropri Trasporto Privato , Piazza del Municipio n. 4 - cap 57123 Livorno; in tal caso, occorre allegare la fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità del richiedente e di eventuali deleghe di rappresentanza;

mediante posta elettronica certificata, al seguente indirizzo di posta elettronica certificata della Provincia di Livorno provincia.livorno@postacert.toscana.it;;in tal caso occorre che la domanda sia firmata digitalmente oppure con firma autografa scansionata, corredata obbligatoriamente di copia scansionata del documento di identità in corso di validità. Nell'ipotesi di delega di rappresentanza dovrà essere prodotta la documentazione attestante la delega, la firma digitale oppure firma scansionata (con relativo documento identità) sia del delegato che del delegante.

L'Ufficio competente a ricevere le richieste  può sospendere il procedimento se , in seguito  dall'esame della documentazione prodotta , risulti necessario richiedere una integrazione. Se l'esito dell'istruttoria è positivo l'ufficio rilascia l’autorizzazione entro i seguenti termini:

- 59 giorni dalla protocollazione della domanda per procedimenti relativi alla nomina, sostituzione o cancellazione dei Responsabili Tecnici e del/dei soggetti legittimati alla loro sostituzione;

- 89 giorni dalla protocollazione della domanda per tutte le altre tipologie di procedimento.

Le officine autorizzate devono comunicare alla Provincia di Livorno qualsiasi variazione, in  particolare riguardo alle trasformazioni societarie, variazioni di sede, spostamento di attrezzature, variazione di composizione di consorzi o società consortili.

DIRITTI DI ISTRUTTORIA

Il  versamento dei  DIRITTI  DI  ISTRUTTORIA , i cui  importi sono determinati con Delibera del Consiglio provinciale n. 42/2012 “Adeguamento tariffe diritti istruttoria a carico dell’utenza”  avviene con la seguente modalità:

- BONIFICO da effettuare presso la Banca “UNICREDIT  BANCA” con sede in via Cairoli n. 51 - 57123 Livorno, Codice IBAN di Tesoreria n. IT03G0200813909000040780456, intestato a: “PROVINCIA  di  LIVORNO”, riportando  nella causale del versamento , prima di ogni altra specificazione relativa alla tipologia di pratica presentata ed  indicata di seguito, la dicitura :  “CODICE 3118 TRASPORTI” .

 

TIPOLOGIA PRATICHE/CAUSALE

IMPORTO

NUOVA   AUTORIZZAZIONE   PROVINCIALE   ALLE REVISIONI – SOSPENSIONE ATTIVITÁ PER MOTIVI STRUTTURALI

Euro  70,02

NOMINA   RESPONSABILE   TECNICO 

Euro  35,01

- per ciascun  Responsabile Tecnico che si nomina

CANCELLAZIONE  RESPONSABILE  TECNICO 

Euro  35,01

INDIVIDUAZIONE SOGGETTO   LEGITTIMATO  ALLA SOSTITUZIONE DEL  RESPONSABILE TECNICO  

Euro  35,01

 - per ogni soggetto legittimato  a sostituire il R T che si individua

CESSAZIONE   DELL’ATTIVITÀ  DI  REVISIONE 

Euro  35,01

VARIAZIONE  NON  SOSTANZIALE  DELL’ASSETTO SOCIETARIO / CONSORTILE DELL’ATTIVITA’ DI REVISIONE

Euro  35,01

"IMPORTANTE - GESTIONE REGISTRO REVISIONI"

Si informa che dalla recente Circolare n. 23327 del 22 ottobre 2014 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti emerge la possibilità che il Registro delle Revisioni sia gestito in maniera informatica, eliminando l'obbligo della vidimazione dei 200 fogli da parte di questo Ente. 
Conseguentemente in questa prima fase di adeguamento ad MCTCNet2 per eliminare l'obbligo da parte delle imprese di consegnare i registri per la vidimazione è necessario inviare tramite PEC all'Ufficio Trasporti (provincia.livorno@postacert.toscana.it) la seguente dichiarazione:

"In ottemperanza a quanto disposto dalla Circolare Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti prot. n. 23327 del 22 ottobre 2014, il sottoscritto .................... in qualità di ............. dell'Impresa ............................dichiara che il software PCPrenotazione in proprio possesso gestisce il Registro Informatico delle Revisoni ed è in grado, su richiesta degli organi competenti, di stampare il registro aggiornato."

Ultimo aggiornamento: 04-09-2018