Garante dell'Informazione e Partecipazione

Il Garante provinciale dell'Informazione e della Partecipazione è una figura prevista dalla Legge Regionale n.65/2014 “ norme per il governo del territorio” (artt. 37,38 della LRT n. 65/2014 ).

Le attività del Garante sono disciplinate in via generale dal Regolamento regionale "Informazione e partecipazione alla formazione degli atti di governo del territorio. Funzioni del garante dell'informazione e della partecipazione (emanato con DPGR n. 4/R del 14 febbraio 2017) e dal " Regolamento provinciale per la Disciplina dell’esercizio delle Funzioni del Garante dell'informazione e della Partecipazione", approvato con Delibera del Consiglio Provinciale n. 32 del 29.10.2018 in vigore dal 01.11.2018.

La figura del Garante dell'Informazione e della Partecipazione svolge un'attività diretta ad assicurare ai cittadini e a tutti i soggetti interessati livelli adeguati di informazione e di partecipazione per ogni fase dei procedimenti di formazione degli atti di governo del territorio di competenza comunale, come definiti dalla Legge R. 65/2014 (art.10), distinti in strumenti della pianificazione territoriale e strumenti della pianificazione urbanistica, nonché nei piani e nei programmi di settore e negli atti di programmazione comunque denominati, qualora producano effetti territoriali e comportino variazione degli strumenti della pianificazione territoriale e urbanistica.

Le funzioni del Garante

La funzione fondamentale del Garante dell'Informazione e della Partecipazione è di assicurare la conoscenza effettiva e tempestiva delle fasi procedurali di formazione, adozione ed approvazione degli strumenti della pianificazione territoriale e urbanistica e le loro varianti, promuovendo sugli stessi un'appropriata informazione ai cittadini singoli e associati, ottimizzando di volta in volta detta attività in relazione alla complessità dei contenuti e alle diverse tipologie di atti di governo del territorio.

Promuove iniziative di partecipazione attiva nei confronti della cittadinanza orientate ad offrire la possibilità di contribuire alla formazione degli atti di governo attraverso occasioni pubbliche in cui possano essere espresse valutazioni di merito, raccomandazioni e proposte.

Per lo svolgimento delle sue funzioni, il Garante provinciale si avvale del supporto delle strutture del Servizio Affari Generali e del Servizio Sviluppo Strategico Pianificazione TPL dell’Amministrazione Provinciale.

Il Garante può essere contattato tramite mail all'indirizzo garante@provincia.livorno.it o all’indirizzo Pec: provincia.livorno@postacert.toscana.it

Con decreto presidenziale n. 129/2019  è stata nominata Garante provinciale dell'Informazione e della Partecipazione la dr.ssa Paola Meneganti.

 

REGIONE TOSCANA

DGR n. 1112/2017 Approvazione delle linee guida sui livelli partecipativi

DGR n. 1112/2017 allegato A - LINEE GUIDA SUI LIVELLI PARTECIPATIVI 

 

 

Ultimo aggiornamento: 27-05-2021